Febbre da slot: il gestore lo fa smettere di giocare, il cliente per vendicarsi lo deruba

Furto per ripicca all'interno di un locale dell'Arcella, dove un uomo, spazientito per aver dovuto abbandonare il videopoker, è scappato con l'incasso. La polizia è sulle sue tracce

Un barista ligio alle regole e un cliente che, per tutta risposta, gli ruba l'incasso. É lo scenario del furto su cui indagano da martedì pomeriggio gli agenti, che nelle stesse ore hanno identificato un ladro di biciclette e un giovane che non doveva essere in città.

Parapiglia al bar

É martedì pomeriggio, sono circa le 16 e all'interno del Bar Spuncio in via Annibale da Bassano un cliente sta giocando con una slot machine. Il locale ha però precise regola per il gioco d'azzardo, compresi alcuni orari in cui le macchinette non possono essere utilizzate. Il titolare, di origine cinese ma residente a Padova, si avvicina e lo invita a smettere. Bastano un paio di parole per far andare su tutte le furie l'avventore. Ne nasce una furiosa discussione, il gestore lo esorta ad andarsene e l'altro, per tutta risposta, apre il registratore di cassa e ruba 60 euro prima di scappare. Il cinese non può far altro che chiedere l'aiuto della polizia, che arriva sul posto e avvia le ricerche del fuggiasco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ladruncoli e irregolari

Circa un'ora prima, alle 15.35, una volante è intervenuta poco lontano, in piazzale Stazione, dove gli agenti sono riusciti a rintracciare F.B., 39enne algerino senza fissa dimora. Il nordafricano aveva appena rubato un bicicletta lasciata incustodita, ma è stato notato dai testimoni che hanno allertato la polizia e permesso di denunciarlo. Stessa sorte per il 20enne romeno C.I.S., scovato in piazza De Gasperi: identificato, si è scoperto che su di lui gravava un divieto di ritorno nel capoluogo euganeo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - In serata morto un 47enne. Ripartenza, tornano i pranzi sui colli

  • Gravissimo incidente nella serata: un decesso e due persone ferite nello schianto

  • Tragico schianto nella serata di domenica: morta una donna, centauro ferito

  • Coronavirus, Zaia: «Dal primo giugno non ci sarà più l'obbligo della mascherina all'aperto»

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento