menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccate, un incubo senza fine: colpito nella notte un ristorante giapponese

Commercianti e baristi speravano che l'arresto di ieri avesse messo fine alla escalation di furti, invece mercoledì notte i ladri sono tornati a colpire nella loro zona preferita

Ennesima spaccata in centro città: a farne le spese ancora una volta un ristorante di sushi, che come molti altri è finito nel mirino dei ladri. Impressionante la vicinanza con un negozio derubato la notte precedente.

Arresti e sospetti

Mercoledì è stato un giorno di svolta, segnato dall'arresto di un 42enne accusato di due furti e sospettato di numerose altre spaccate che negli ultimi mesi hanno gettato nel panico i commercianti di Padova. L'incubo però non è finito, perchè nella notte tra martedì e mercoledì altri negozi sono stati depredati. In quel caso non si trattava dell'opera di un tossicodipendente solitario come successo per i bar, ma di una vera e propria banda specializzata.

Nuovo caso

Ora i giochi si riaprono: mercoledì notte i ladri sono tornati a colpire. Non altre boutique o negozi di lusso, ma l'ennesimo esercizio pubblico. Se possa trattarsi di una persona che agisce in solitaria o di un gruppo è ancora da accertare, resta il fatto che il colpo messo a segno al ristorante Attimi - Sushi&More somiglia nella dinamica a quelli che hanno martoriato la zona tra giugno e oggi.

La dinamica

Fa riflettere anche la vicinanza ad altri obiettivi colpiti, da un lato le boutique Duca D'Aosta e Falconeri e dall'altro i locali di galleria Borromeo. Attimi si trova in via Martiri della Libertà e come nei casi precedenti è stata mandata in frantumi la vetrina. I ladri hanno puntato alla cassa, dove c'erano solo 150 euro. Anche in questo caso dunque il danno maggiore è quello subito dalla struttura. A far luce sul caso sarà la polizia, intervenuta con il supporto della scientifica per i rilievi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento