Ancora centri sportivi nel mirino dei ladri: stavolta l'obiettivo è il prestigioso Tennis Club

Anche il circolo del tennis soccombe dall'ondata di colpi che sta devastando il capoluogo. Nella notte è sparita l'attrezzatura fotografica ed è stato sfondato un distributore automatico

I ladri non sembrano intenzionati a dare tregua alla città di Padova. Dopo mesi di colpi nei bar e nelle boutique del centro, ora i malviventi sembrano non disdegnare nemmeno gli impianti sportivi. Lo testimoniano i due colpi andati in scena in pochi giorni alla palestra Gozzano e al Tennis Club Padova.

Razzie continue

Due strutture molto ampie, ai margini della città, circondati da campi e lontano da occhi indiscreti. Prima è stato colpito il centro sportivo alla Guizza dove si allena il Calcio Padova, lunedì notte invece i ladri sono tornati a fare visita al prestigioso circolo del tennis di via Libia, zona Sacra Famiglia. Tornati, perché anche se la notizia non era trapelata si è scoperto che lo stesso luogo era stato già svaligiato qualche giorno prima.

Il colpo

Ad accorgersi del danno è stato il personale martedì mattina dopo la riapertura. La casetta dei maestri aveva entrambe le porte scassinate e dall'interno sono sparite alcune videocamere GoPro e dell'attrezzatura fotografica per un'ammanco di qualche centinaio di euro. Non hanno risparmiato nemmeno il distributore di bibite e snack, sfondato per rubarne gli spiccioli. Il colpo ne ricorda molti altri, con gli infissi forzati con un piede di porco o un atro oggetto pesante. Dei malviventi nessuna traccia, nonostante le immagini delle telecamenre siano al vaglio della polizia intervenuta con la scientifica. Non si sa nemmeno se ad agire sia stata una persona sola o una banda e scoprirlo sarà ancora più difficile dal momento che sono scappati per i campi circostanti facendo perdere le proprie tracce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - Coronavirus: morto Adriano Trevisan, altri 9 casi accertati a Vo'. Università chiuse

  • Coronavirus: primi due casi sospetti nel Padovano, l’ospedale di Schiavonia verrà svuotato

  • Infarto durante l'ora di lezione a scuola: grave una studentessa di 14 anni

  • Si getta sui binari alla stazione di Padova: treni in tilt all'alba di lunedì

  • Morte cerebrale per Anna, la quattordicenne colpita da arresto cardiaco a scuola

  • Coronavirus, massima allerta in Veneto. Zaia «Pronti a misure drastiche»

Torna su
PadovaOggi è in caricamento