rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Tombolo

Gatti morti avvelenati a Tombolo, è caccia al responsabile: mobilitazione sui social

Negli ultimi mesi nel paese si sono verificati altri atti di terribile crudeltà verso gli animali

Tre mici avvelenati in 12 ore in un quartiere dove non erano mai successi fatti simili. È accaduto mercoledì mattina a Tombolo, dove sono stati ritrovati nel giardino di un'abitazione due gatti avvelenati (uno già morto, il secondo deceduto a distanza di poche ore) e un terzo nel pomeriggio.

L'APPELLO PER RINTRACCIARE I RESPONSABILI. A darne notizia sui social è l'Oipa di Treviso, che ha lanciato un appello: "Tutto questo deve essere fermato". Subito accolto dai residenti per una mobilitazione che porti ad identificare i responsabili. "Purtroppo in questi ultimi mesi nel paese si sono verificati altri atti di terribile crudeltà verso gli animali - spiega sempre l'Oipa - Puffy, un meraviglioso micio nero di un paio di anni, dopo quattro giorni di assenza da casa era rientrato con un laccio di fil di ferro stretto attorno al corpo, era molto grave e solo un miracolo l'ha salvato; due piccioni sono stati impallinati in centro abitato, per uno non c'è stato nulla da fare, l'altro purtroppo non potrà mai più tornare a volare ma si sta riprendendo. Chiediamo a chi ha notizie utili di contattarci scrivendo a vice-treviso@oipa.org".

IL VIDEO SHOCK DELLA PADRONA. In un video shock, la proprietaria dei due gatti avvelenati mercoledì ha immortalato uno dei propri felini già morto e l'altro ancora in preda agli spasmi dovuti all'avvelenamento: "Questo è il mio giardino di casa e stamattina mi son trovata i miei gatti così. Se non vuoi bene a un animale non vuoi bene neanche a te stesso oppure se hai rabbia prenditela con me che io so risponderti". Referti del veterinario alla mano, che parlano di morte per avvelenamento, si è recata dai carabinieri per sporgere denuncia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gatti morti avvelenati a Tombolo, è caccia al responsabile: mobilitazione sui social

PadovaOggi è in caricamento