menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gelato World Tour Italian Challenge, in finale due padovani con cremino e tiramisù

I due artigiani padovani accedono alla fase successiva con i gusti "Tiramisù", secondo antica ricetta di Guido Zandonà della gelateria Ciokkolatte di Padova, e "Cremino Siciliano" di Fabio Marcato della gelateria Cuore di Panna di Veggian

Continua il viaggio attraverso la penisola di Gelato World Tour Italian Challenge che ha visto sfidarsi 12 gelatieri delle province di Padova e Venezia il 14 dicembre da centro Servizi del Gelatiere, concessionario Carpigiani con sede a Padova. 

IN FINALE. Passano alla finale italiana due gusti: il “Tiramisù” secondo antica ricetta di Guido Zandonà della gelateria Ciokkolatte di Padova e il goloso “Cremino Siciliano” di Fabio Marcato della gelateria Cuore di Panna di Veggiano. I due artigiani padovani accedono alla finale italiana in programma il 23 e 24 marzo 2017 nel campus di Carpigiani Gelato University ad Anzola Emilia (Bologna). Gusto, struttura e presentazione sono i tre parametri con i quali sono stati valutati i gelati artigianali promuovendo la scelta degli ingredienti, la maestria degli artigiani nell’elaborare la ricetta e il risultato complessivo valutato attraverso la vista, il gusto e l’olfatto (vedi elenco nella pagina successiva). La giuria era composta da: Paolo Italia, chef del ristorante Bonvecchiati di Venezia; Vasco Mazzari, pasticcere della pasticceria Mazzari di Padova, presidente di giuria; Graziano Marone, sous-chef del ristorante Bonvecchiati di Venezia.  

 
COME PARTECIPARE. Gelato World Tour Italian Challenge è organizzato da Carpigiani in collaborazione con la sua rete di concessionari e Sigep - Rimini Fiera e Punto It per dare agli artigiani italiani la possibilità di competere con il migliori gelatieri del mondo che si sfideranno per il titolo di “World’s Best Gelato”. Sponsor tecnico il latte ad alta digeribilità Zymil che omaggeranno in vincitori con una fornitura di prodotti per un intero mese. Partecipare è semplice: basta contattare il concessionario della rete Carpigiani della propria zona e iscriversi proponendo il proprio gusto “cavallo di battaglia”. Durante la giornata della competizione si prepara la propria ricetta nel laboratorio messo a disposizione dall’organizzazione e, a fine pomeriggio, si sottopongono le vaschette ad una Giuria composta da un rappresentante di Sigep – Rimini Fiera, un rappresentante della rivista di settore Punto It, giornalisti e chef locali. I primi due gusti di ogni tappa saranno ospitati il 23 e 24 marzo 2017 ad Anzola Emilia nel Campus

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento