rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Cronaca

Proiettile e minacce di morte per il dirigente comunale del Verde

La lettera anonima contenente la munizione avvolta nel nylon è stata recapitata nella sede di un quotidiano locale cittadino. Destinatario Gianpaolo Barbariol, 59enne in servizio dal 1982 a palazzo Moroni a Padova

"Gianpaolo Barbariol, capo ufficio Verde Padova, devi morire. Stai distruggendo il nostro verde e la nostra salute. Addio". Questo il messaggio scritto a computer su un foglio A4 accompagnato da un proiettile calibro 22 avvolto nel nylon recapitato ieri alla redazione del quotidiano locale del "Mattino" all'interno di una busta di colore giallo.

BARBARIOL. Destinatario delle minacce il 59enne in servizio dal 1982 a palazzo Moroni, dirigente del settore Verde, parchi, giardini, arredo urbano del Comune di Padova. Barbariol è stato presidente dell'Associazione italiana Direttori e tecnici Pubblici giardini dal 1992 al 1998 e dal 2002 al 2009 ed è stato insignito del premio Rizzi della Fiera di Padova e Milano per il professionista del verde dell’anno 2000. Sul caso stanno indagando la Digos della Questura e la polizia Scientifica. Una lettera dello stesso tenore era stata recapitata prima di Natale a casa dello stesso Barbariol.

LA SOLIDARIETÀ DEL SINDACO. "Desidero esprimere tutta la mia solidarietà e la vicinanza dell'amministrazione comunale al dottor Barbariol per la gravissima intimidazione subita - è il commento del sindaco di Padova Flavio Zanonato - Gli autori di questo gesto vanno individuati e assicurati alla giustizia. Si tratta di personalità disturbate che non solo non conoscono le regole fondamentali della convivenza civile, ma ignorano totalmente l'azione che il settore verde del Comune, ben diretto da Giampaolo Babariol, porta avanti da anni per rendere conciliabili la tutela dell'ambiente, il funzionamento di un meccanismo complesso come il nostro tessuto urbano e la tutela della sicurezza dei cittadini. Basta leggere i numeri per rendersi conto di quanta sensibilità ci sia da parte dell'Amministrazione sui temi ambientali: le alberature stradali sono oltre 11mila, il cui numero complessivo raggiunge i 40mila esemplari. Quando però un albero mette a rischio la sicurezza dei cittadini è doveroso intervenire e quando si è costretti a tagliarlo, viene sempre sostituito da più alberi. Stesso discorso vale per i parchi e le aree verdi, in costante crescita negli ultimi anni. A conferma di questo impegno, Padova ha ricevuto il primo premio Città verde nella categoria grandi città italiane per la qualità del sistema di verde urbano. Ma evidentemente chi ha compiuto questo gesto inqualificabile non è interessato al merito delle questioni e intende semplicemente scaricare la frustrazione e i propri istinti violenti nei confronti di una persona che ha sempre fatto con passione e serietà il suo dovere"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proiettile e minacce di morte per il dirigente comunale del Verde

PadovaOggi è in caricamento