Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Piazze / Piazza Eremitani, 8

Giardini dell'Arena chiusi per lo Chic Nic, Luciani: "Contro la legge, è un parco pubblico"

Per entrare bisogna pagare cinque euro all'organizzazione e si può accedere solo a determinati orari

Scoppia la polemica in seguito alla chiusura dei Giardini dell'Arena, dove si svolge l'evento "Chic Nic" organizzato nell'ambito del Future Vintage Festival. Secondo il consigliere di Lega Nord, Alain Luciani, si tratta di una forma irregolare di privatizzazione di un parco pubblico. "Noto con stupore la chiusura dei giardini dell'Arena", dichiara Luciani, "Non possono essere né fruiti, né attraversati in questi giorni perché è in corso l'evento Chic Nic. Per poter entrare al parco "ribadisco pubblico", bisogna versare all'organizzazione la quota di 5 euro accedendovi solo dalle ore 18 alle 24".

LE RAGIONI.

"Giusto creare eventi", ammette Luciani, "E tra l'altro questo evento è di pregio per la nostra città, ma non ritengo corretto chiudere alla cittadinanza un parco intero che tra l'altro è un percorso usufruito quotidianamente da persone che attraversano da Corso del Popolo a via Porciglia anche per recarsi all'università, ospedale ecc. o per usufruire dell'area giochi dei bambini. Come consigliere comunale cercherò di capire quali sono gli atti amministrativi che hanno autorizzato questa chiusura totale, mi ripeto di un parco pubblico, per un evento privato fruibile solo in una fascia oraria con biglietto d'ingresso. Oltretutto è spiacevole vedere tutte queste strutture (camper, tende, ecc.) posizionate a lato della Cappella degli Scrovegni".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giardini dell'Arena chiusi per lo Chic Nic, Luciani: "Contro la legge, è un parco pubblico"

PadovaOggi è in caricamento