menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La droga viene nascosta dai pusher tra le siepi e le piante dei Giardini

La droga viene nascosta dai pusher tra le siepi e le piante dei Giardini

Giardini dell'Arena, il magazzino del pusher tra siepi e piantine

Ieri pomeriggio i carabinieri in borghese hanno arrestato un tunisino 46enne che spacciava alla fontana vicino alla Cappella degli Scrovegni di Giotto. Tra l'aiuola nascondeva 7 grammi di hashish in barrette

Ai Giardini dell'Arena, all'ombra della Cappella degli Scrovegni affrescata dal grande maestro Giotto, si ricettano biciclette rubate e si spaccia droga. Ormai lo sanno anche, più che le pietre, le aiuole. Già perchè è proprio tra siepi, piantine e fiori che i pusher hanno ricavato i loro magazzini pronti all'uso.

UN MESE FA L'ANNUNCIO DEL COMUNE: IN ARRIVO CANCELLI E TORNELLI ANTI-SPACCIO

DROGA TRA LE AIUOLE. Nel primo pomeriggio di ieri, i carabinieri in borghese della stazione di Padova Prato della Valle hanno notato un magrebino che, in attesa alla fontana vicino alla Cappella, veniva avvicinato da un ciclista. Dopo una breve contrattazione il nordafricano, chinatosi su un'aiuola, ha prelevato dello stupefacente dalla radice di una pianta per darlo al cliente, che ha ricambiato con una banconota, per poi dileguarsi a bordo della sua bicicletta.

L. H. Ben Ahmed-2L'ARRESTO. I militari dell'arma hanno così bloccato lo spacciatore, Ben Ahmed L.H., tunisino 46enne, rinvenendo tra i cespugli in cui aveva frugato 7 grammi di hashish in barrette. Con sè il pusher aveva inoltre 75 euro, provento dell’illecita attività. Portato in caserma, i carabinieri hanno potuto appurare che era già stato arrestato per reati analoghi e che aveva già scontato fino allo scorso giugno 6 mesi di detenzione in carcere e 4 di domiciliari. Ieri le manette gli si sono ristrette ai polsi. Dovrà rispondere davanti all'autorità giudiziaria del reato di detenzione e spaccio di stupefacenti.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento