180mila giochi pericolosi destinati ai bambini: maxi sequestro al Centro Ingrosso Cina

La guardia di finanza è intervenuta in alcuni esercizi commerciali della zona industriale dove sono stati recuperati migliaia di articoli non a norma per un valore di 600mila euro

Nuovi guai per il Centro Ingrosso Cina, che finisce ancora nel mirino della guardia di finanza. Più di 180mila articoli sequestrati, per un valore di oltre 600mila euro nell'ultimo controllo finalizzato a combattere la contraffazione e l'abusivismo commerciale.

Le operazioni

In vista della stagione estiva si stanno intensificando i controlli delle Fiamme gialle, che nei giorni scorsi sono tornate nei maxi stabilimenti della zona industriale. Una serie di verifiche mirate a contrastare la diffusione di materiali pericolosi o fasulli, che stavolta si è concentrata su giocattoli e articoli per bambini, che prevedono norme severissime per la vendita in Italia.

I prodotti incriminati

Tra giochi per il mare, pennarelli lavabili, pasta modellabile, palloncini gonfiabili, sono stati quasi 200mila gli articoli sequestrati perché giudicati non sicuri e privi del marchio CE (necessario per la commercializzazione in Europa) e delle indicazioni sui rischi di utilizzo, particolarmente importanti per gli oggetti destinati a bambini e ragazzi sotto i 14 anni. Tutti i prodotti individuati erano già pronti per essere smistati nei negozi di tutto il Nord Est, ai quali avrebbero fruttato complessivamente oltre 600mila euro.

Le sanzioni e le indagini

Per il responsabile, che è stato segnalato alla Camera di commercio, è prevista una multa che andrà da 1.500 e 10mila euro, mentre sono stati scoperte e sottoposte ad accertamenti anche altre persone legate al commercio degli articoli pericolosi. Proseguiranno nei prossimi mesi le indagini della guardia di finanza per la tutela dei prodotti Made in Italy e del commercio, troppe volte minacciato dalla concorrenza sleale che mette in vendita prodotti a prezzi stracciati a scapito della sicurezza dei clienti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento