Gioco d’azzardo, obbligatori i cartelli anche nei bar e locali padovani

In seguito a una novità normativa in vigore dallo scorso 1° gennaio, i titolari degli esercizi dotati delle "new slot" devono esporre il materiale informativo sul rischio di dipendenza dai giochi con vincite in denaro

Uno dei cartelli che dovranno essere esposti

È scattato dall’inizio dell’anno l’obbligo, anche per i titolari dei pubblici esercizi di Padova e provincia che detengono le “new slot” - le slot machine di nuova generazione con la licenza dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (Aams) - di esporre la cartellonistica informativa sul gioco d’azzardo, come previsto dal decreto legge Balduzzi.

I CARTELLI. I gestori di sale da gioco e di esercizi in cui ci sia offerta di giochi pubblici, o anche di scommesse, hanno dunque l’obbligo di esporre in maniera ben visibile, sugli apparecchi in questione, le formule di avvertimento sul rischio di dipendenza dalla pratica di giochi con vincite in denaro nonché le relative probabilità di vincita. Inoltre c’è l’obbligo di evidenziare con dei cartelli l’ingresso e l’interno del proprio esercizio attraverso materiale informativo predisposto dalle Ulss competenti.

DIPENDENZA DAL GIOCO: A PADOVA 2MILA MALATI

LA MULTA. Per chi non avesse ancora adeguato alle nuove regole il proprio esercizio, il consiglio è di rimediare al più presto: la mancata esposizione del materiale prevede infatti una sanzione di 50mila euro a carico del titolare dell’attività.

PER INFORMAZIONI. I cartelli sono a disposizione di tutti sul sito dell’Ascom Confcommercio di Padova. Per informazioni è possibile rivolgersi all’area sindacale dell’associazione di categoria ai numeri 049.8209825-711.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione #IoApro: l'elenco di bar e i ristoranti che aderiscono all'iniziativa

  • Andrea Pennacchi: «So taca na machina, ma respiro. Grazie a tutti i medici, sono in buonissime mani»

  • La pasticceria Le Sablon fa servizio al tavolo per #ioapro: prese le generalità a clienti e titolare

  • Famiglia si sbronza per "dimenticare" il parente morto: 17enne sviene, i genitori sfondano la porta del pronto soccorso per farlo curare

  • Solesino: primo comune italiano a dotarsi di un'Alfa Romeo Stelvio per la polizia locale

  • Fermati dalla polizia mentre acquistano cocaina. L'amara sorpresa, sono due agenti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento