Giornata per le vittime di mafia, premiati due carabinieri padovani protagonisti della lotta all'usura

Doppio riconoscimento per il comando provinciale di Padova che nell'ambito della Giornata regionale dell’impegno in ricordo delle vittime della mafia ha visto premiare due suoi membri

Il carabiniere scelto Nicola Cocchiarella e il comandante del Norm tenente Corrado Quarta

Il tenente Corrado Quarta, comandante del Nucleo operativo e radiomobile del capoluogo, e il carabiniere scelto Nicola Cocchiarella della stazione di Legnaro hanno ricevuto dalle mani del Presidente del Consiglio della Regione Veneto il Premio legalità e sicurezza. Un'onorificenza arrivata grazie all'impegno profuso nella lotta all'usura e all'estorsione sul territorio.

Giornata simbolica

La cerimonia si è svolta martedì a Treviso e precede quella in programma il 21 marzo proprio a Padova. Il riconoscimento arriva pochi giorni dopo i brillanti risultati ottenuti con l'operazione Camaleonte, che grazie all'impegno dei militari del comando provinciale euganeo ha portato a più di trenta arresti in Veneto nell'ambito della lotta alle infiltrazioni della 'Ndrangheta.

Lotta all'usura

Nelle motivazioni lette prima della consegna del premio, emerge l'impegno di Quarta e Cocchiarella nel contrastare fenomeni di usura stroncati nei mesi scorsi sul territorio. Il tenente Quarta ha diretto e partecipato attivamente alla complessa indagine che ha permesso di sgominare una banda di sedici persone italiane e straniere che in tutto il Nord e Centro Italia sono state responsabili di usura, truffa, falsificazione di monete e riciclaggio. Cocchiarella ha invece permesso di identificare e arrestare un usuraio che stava affossando un imprenditore in difficoltà economica.

Punti di riferimento per i cittadini

Un traguardo importante per tutta l'Arma, conseguito grazie a «Professionalità, alto senso del dovere e intuito investigativo» che testimonia l'attenzione delle istituzioni regionali ai costanti servizi messi in campo quotidianamente dai carabinieri per la sicurezza della popolazione e la tutela dell'economia locale grazie alla capillarità offerta dalle numerose stazioni sul territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dalle acque gelide affiora un corpo di uomo: i passanti notano la salma lungo la riva

  • Rotogal brucia: inferno di fuoco all'alba. Il sindaco: «State in casa», Arpav monitora l'aria

  • Centrato in pieno da un'auto mentre attraversa a piedi l'autostrada: morte sulla A4

  • Live maltempo: a Padova e provincia black out e rami caduti, Venezia in ginocchio

  • Cadavere nel parcheggio: fu arrestato per le spaccate, stroncato dalla droga

  • "Situazione meteo in peggioramento, allerta arancione per Bacchiglione e Brenta”: l’aggiornamento

Torna su
PadovaOggi è in caricamento