menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giovanni Battista Di Masi

Giovanni Battista Di Masi

Lutto al Bo e a palazzo Moroni: è morto Di Masi, ex professore ed assessore

Giovanni Battista Di Masi aveva 71 anni. Il decesso è avvenuto domenica notte in ospedale, a seguito delle complicanze di un intervento chirurgico

Università di Padova e Comune in lutto per la morte di Giovanni Battista di Masi, 71 anni, docente di Calcolo delle probabilità e Statistica matematica al Bo ed ex assessore alla Casa per l'Italia dei Valori. Il decesso è avvenuto domenica notte in ospedale, per le complicanze di un intervento chirurgico.

UNIVERSITÀ E POLITICA. Professore e politico stimatissimo, Di Masi è stato, dal 1995 al 2001, direttore del dipartimento di Matematica pura e applicata dell'ateneo patavino, poi, dal 2001 al 2008, membro del Senato accademico; a palazzo Moroni è stato prima consigliere comunale e poi assessore alla Casa (per l'Italia dei Valori), dal 2010 al 2014.

IL RICORDO DEL RETTORE. "Un uomo leale e autorevole: questo era il professor Giovanni Battista Di Masi, per tutti Gianni – afferma il rettore dell'università di Padova Rosario Rizzuto – una persona di grande garbo, una bontà d’animo riconosciuta da tutti anche quando, per qualche anno, intraprese la sua avventura politica. Pure in quell’ambito, dove la dialettica è giocoforza spesso molto forte, l’opinione del professor Di Masi era sempre ascoltata e rispettata: bastava un suo intervento per abbassare toni aspri, per calmare discussioni accese. Faccio le condoglianze a nome mio e dell’Ateneo a familiari e amici". 

IL RICORDO DELL'IDV. "Oggi é una tristissima giornata - scrive sulla propria pagina Facebook Antonino Pipitone, ex consigliere regionale e responsabile Italia dei Valori Veneto - Perdere Gianni è per me come perdere un fratello. Uomo leale, onesto, perbene, capace. Una delle persone migliori che ho incontrato nella mia vita. Oltre 10 anni di impegno politico insieme, di stima reciproca, di amicizia. Caro Gianni sei stato un esempio di virtuosità e generosità per tutti noi e mai potremo dimenticare il tuo essere gentiluomo. Una grande perdita per noi e per tutta Padova. Un grande e affettuoso abbraccio al figlio e alla moglie".

IL SINDACO. Questo è il testo del telegramma che il sindaco di Padova, Massimo Bitonci, ha inviato alla famiglia dell'ex assessore comunale: "Il Sindaco Massimo Bitonci e l'Amministrazione comunale esprimono profondo cordoglio alla Famiglia e ricordano il significativo impegno profuso caratterizzato da competenza e professionalità accompagnato a grandi doti umane".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento