menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gite scolastiche, controlli della polstrada: multa e patente ritirata all'autista del bus

Martedì 2 maggio, una pattuglia ha effettuato accertamenti e riscontrato irregolarità su un mezzo noleggiato per un viaggio di istruzione da una scuola di Piove di Sacco

Continuano i controlli effettuati dalla polizia stradale - nell'ambito di un protocollo di collaborazione con il Miur - sugli autobus noleggiati per i viaggi di istruzione dagli istituti scolastici della provincia di Padova. 

CONTROLLI. Uno di questi accertamenti risale al 2 maggio scorso, alle 8.30, in una scuola di Piove di Sacco. Una pattuglia si è recata all'istituto per la verifica dell’idoneità al trasporto. La scuola aveva, infatti, comunicato alla sezione polizia stradale di Padova i dati del viaggio di istruzione: data e orario di partenza, denominazione della ditta di noleggio, targa del mezzo e itinerario.

IRREGOLARITÀ. Nel corso del controllo, è risultato che l’autista del bus non aveva inserito alcun foglio di registrazione nel cronotachigrafo analogico installato nel mezzo. Inoltre, il conducente non è stato in grado di fornire la licenza di noleggio della ditta ed il regolare rapporto di lavoro dove risulta dipendente della ditta commissionata per il viaggio. 

SANZIONI. All'autista è stata ritirata la patente di guida. L'uomo è stato sanzionato per "omesso inserimento del foglio di registrazione" e "mancanza di documentazione", per un ammontare di 890 euro di multa, con la contestuale decurtazione di 10 punti. Il titolare della ditta di noleggio, invece, è stato sanzionato per "disposizioni sul trasporto viaggiatori con bus a Ncc" (666,67 euro di multa). 

BUS REGOLARE. Il veicolo è comunque risultato in regolari condizioni. Pertanto gli agenti, anche per non creare ulteriori disagi agli studenti e professori, hanno autorizzato il proseguo del viaggio, facendo però arrivare sul posto un altro autista della ditta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Attualità

Perquisizioni e ostacoli alle Coop: il Dap "commissaria" il Due Palazzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento