Cronaca

Un'emozione indescrivibile: Giulia torna a sentire e si esibisce a Palazzo Moroni

Grazie a una raccolta fondi dell'Inner Wheel Club Padova Carf, infatti, Giulia ha ricevuto degli innovativi apparecchi acustici di ultimissima generazione, che le hanno consentito di tornare a sentire

Originaria di Udine, ma adottata da Padova: ha commosso tutti la storia di Giulia Mazza, 35enne violoncellista praticamente sorda dalla nascita che fino a tre anni fa riusciva a sentire parzialmente grazie ad apparecchi acustici che alla lunga, però, le hanno provocato danni causandole una sordità totale.

Violoncello

Almeno fino a oggi: grazie a una raccolta fondi dell'Inner Wheel Club Padova Carf, infatti, Giulia ha ricevuto degli innovativi apparecchi acustici di ultimissima generazione, che le hanno consentito di tornare a sentire. Per festeggiare la violoncellista ha eseguito dal vivo nel Chiostro di Palazzo Moroni la Prima Suite di Bach.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'emozione indescrivibile: Giulia torna a sentire e si esibisce a Palazzo Moroni

PadovaOggi è in caricamento