rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca

Dopo gli scontri a Como, trasferta a Cittadella vietata per i tifosi del Bari

Durante l'ultima partita di campionato 140 ultras dei "galletti" erano stati denunciati per comportamenti violenti. Il prefetto Grassi ha quindi vietato la vendita ai residenti nel capoluogo pugliese

Niente trasferta a Cittadella per i tifosi del Bari. Il Prefetto Raffaele Grassi, sentito il Questore nel corso della riunione di coordinamento delle forze di polizia tenuta nel pomeriggio del 2 dicembre, alla quale ha preso parte anche il rappresentante dell’A.S. Cittadella, ha disposto, per evitare possibili turbative per l’ordine pubblico, il divieto di vendita ai residenti della provincia di Bari dei tagliandi relativi all’incontro di calcio in programma l'8 dicembre tra Cittadella e Bari, valevole per il campionato di Serie B. La decisione fa seguito alla determinazione del comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive, che ha chiesto di valutare l’adozione di tale misura dopo gli episodi di comportamento violento che ha visto coinvolti 140 tifosi del Bari al termine della partita contro il Como del 27 novembre scorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo gli scontri a Como, trasferta a Cittadella vietata per i tifosi del Bari

PadovaOggi è in caricamento