Il Gruppo arcobaleno, Associazione famiglia solidarietà di Camposampiero, compie 25 anni

25 anni al fianco dei disabili, l'Associazione Famiglia Solidarietà di Camposampiero festeggia il quarto di secolo d'attività.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

L'Associazione Famiglia Solidarietà di Camposampiero compie oggi 25 anni di attività, tanti ne sono passati da quel 19 giugno 1990 in cui, supportate dalla Caritas, circa una decina di famiglie si unirono per una sfida che oggi possiamo dire essere vinta. Da subito le famiglie decisero di affidare i propri figli con disabilità al Gruppo Arcobaleno, formato da ragazzi volontari che dedicavano loro due ore la settimana al sabato per attività ricreative e una settimana di villeggiatura al mare.

Nasceva dunque nel 1990 un gruppo con un'idea che ancor oggi potrebbe a molti parere "folle", ovvero che vi fosse la possibilità di creare amicizia tra cosiddetti "normodotati" e persone con disabilità, senza che i primi avessero programmi educativi o formativi nei confronti dei secondi. Così è stato e la sfida fa segnare la vittoria su tutti i fronti di quell'idea. Ne è nato infatti un gruppo flessibile e capace di mutare costantemente forma e identità per adattarsi ai cambiamenti della società circostante. Rimane inalterata però l'idea di fondo, ovvero quella dell'amicizia come principio fondante dell'esistenza stessa del gruppo.

Nei primi anni 2000 i volontari del Gruppo Arcobaleno hanno preso in mano anche la gestione diretta dell'Associazione, così che ora i due bastoni su cui si reggeva la collaborazione tra famiglie e volontari si sono sovrapposti in un'unica entità che conserva due denominazione, ufficiale e non. Dal 2011 invece vi è stato un ulteriore salto di qualità, con la pubblicazione di una pagina Facebook da dove il Gruppo Arcobaleno promuove le proprie attività. Per resistere nella nuova società multimediale, dove i giovani vivono sempre maggiori esperienze con conseguente minor tempo da dedicare al volontariato, il Gruppo si è posto la comunicazione verso l'esterno come uno dei punti fondamentali della propria azione. Nascono così la collaborazione con l'istituto di istruzione superiore Isaac Newton di Camposampiero, nonché con UILDM-AISLA di Padova durante la campagna dell'ice bucket challenge. Il Gruppo ha anche vinto un premio di APS-Advertising per un spot realizzato contro l'etichettamento della diversità, vedendo il proprio spot pubblicato per tre mesi nella città di Padova.

La maggior parte del tempo dei 30 volontari (di cui solo 10 nati prima della fondazione dell'associazione) rimane però ovviamente dedicato agli utenti e alla formazione dei volontari, alla ricerca di nuove attività e di alzare sempre più l'asticella dell'obiettivo.

Il 6 settembre il Gruppo Arcobaleno si riunirà sotto lo stand gastronomico della Parrocchia dei SS. Pietro e Paolo di Camposampiero per un pranzo di festeggiamento assieme a tutti gli amici. Seguendo la pagina Facebook si potrà aderire prossimamente al pranzo.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento