menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ubriaco alla guida, l'etilometro non lascia dubbi: tasso alcolico quattro volte oltre il limite

A imbattersi nei controlli serrati sulle strade padovane è stato un giovane veronese non ancora 30enne, fermato con 1,86 g/l mentre percorreva alla guida della sua Audi via Caovilla

L'intensificazione dei controlli stradali da parte dei carabinieri sta dando i suoi frutti, con un altra persona fermata al volante dopo aver bevuto qualche bicchiere di troppo.

Il controllo del territorio

Le verifiche lungo le strade padovane stanno aumentando, in concomitanza con la bella stagione, per garantire la sicurezza e l'incolumità dei viaggiatori. In particolare i militari si stanno concentrando sugli automobilisti che, nonostante il limite di 0,5 grammi di alcol per litro di sangue ammesso per guidare, salgono in auto dopo aver bevuto, con il rischio di causare incidenti.

L'etilometro

Nella giornata di lunedì 26 giugno i carabinieri di Saonara erano in servizio nel comune di Legnaro, dove in via Caovilla hanno fermato un'Audi A4 guidata da un 29enne residente nel Veronese. Sottoposto ad alcoltest, il ragazzo ha soffiato e il misuratore ha dato un responso inequivocabile: 1,86 g/l, quasi quattro volte superiore al consentito. Il giovane è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza, con ritiro della patente a cui si aggiungerà una multa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento