Cronaca

Le analisi non mentono: causò l'incidente guidando dopo essersi drogato

Il test tossicologico ha messo nei guai un uomo che un mese fa è rimasto coinvolto in uno schianto nel Piovese insieme a un'altra persona. Ora deve fare i conti con una denuncia

Si era messo alla guida dopo aver assunto droga, rimanendo coinvolto in un incidente. A distanza di qualche settimana quello che era un sospetto è diventato una certezza, con conseguente denuncia.

La vicenda

Per quasi un mese ha vissuto nel dubbio, dopo quella sera in cui a bordo della sua auto è finito contro un'altro veicolo. Era il 20 settembre quando per lui sono iniziati i guai. Viaggiava per le strade di Brugine sulla sua Nissan Note anche se non si sarebbe dovuto sedere al posto di guida: poco prima aveva assunto dello stupefacente e non era abbastanza lucido. A confermarlo, lo scontro che lo ha fatto piombare sull'utilitaria condotta da un albanese, dal quale fortunatamente entrambi sono usciti sani e salvi.

Sospetti e sanzioni

Per i rilievi erano intervenuti i carabinieri del Nucleo radiomobile di Piove di Sacco, che immediatamente avevano sospettato quale fosse la causa della carambola. L'alcoltest aveva dato esito negativo, ma era evidente che il conducente della Nissan fosse alterato. A quel punto hanno richiesto i test tossicologici sul sangue e il riscontro arrivato dal laboratorio analisi dell'ospedale ha dato la conferma: il padovano era drogato mentre guidava. Referto alla mano, stamattina i militari lo hanno raggiunto e denunciato per guida sotto effetto di stupefacenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le analisi non mentono: causò l'incidente guidando dopo essersi drogato

PadovaOggi è in caricamento