menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Parrucchieri cinesi (fonte: web)

Parrucchieri cinesi (fonte: web)

Guizza, parrucchiere cinese chiuso dai vigili riapre: nuova multa

L'attività del negozio era stata sospesa per 7 giorni per le irregolarità già riscontrate dalla polizia locale. A seguito di controllo, il salone è però risultato illegalmente aperto e pertanto è scattata la sanzione

Un'altra multa da 500 euro. È la sanzione prevista dal regolamento comunale per la condotta recidiva di un negozio di parrucchiere gestito da cinesi di via Guizza a Padova, reo di aver riaperto la saracinesca nonostante il provvedimento di interruzione delle attività per sette giorni emesso dal settore Commercio del comune di Padova.

I PRECEDENTI E LA NUOVA MULTA. Nel salone, come verificato dai vigili nei giorni scorsi così come nel sopralluogo di ieri, veniva impiegato per il taglio dei capelli personale privo dei requisiti professionali e mancava l'obbligatoria presenza per legge del direttore tecnico. Anche nell'ottobre 2012 il negozio di via Guizza era stato destinatario di un analogo provvedimento emesso per i medesimi motivi. Ieri, nonostante lo stop, è stato trovato ancora in attività con clientela all'interno del negozio ed è così scattata la nuova sanzione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento