menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'impresa di Huseyin sulla "scia" di Antenore, oggi l'approdo a Padova

È previsto per questo pomeriggio, ore 15 circa, alle Porte Contarine, l'arrivo in barca a remi del navigatore turco partito in giugno da Istanbul in omaggio al fondatore mitico-leggendario della città euganea

Sta per approdare a Padova, alle porte Contarine, Huseyin Urkmez, fotografo e viaggiatore turco che dall'estate è in viaggio su una barca a remi nel Mediterraneo per ripercorrere da Istanbul il percorso che secondo la leggenda (le sue gesta sono citate da Virgilio nell'Eneide e dal padovano Tito Livio) portò Antenore, in fuga da Troia in fiamme, in Veneto, dove arrivò nel 1185 avanti Cristo risalendo il corso del fiume Brenta e fondando la città di Padova.

L'IMPRESA: 3.500 KM IN BARCA A REMI

L'APPRODO A PADOVA. Il suo arrivo e la conclusione di questa straordinaria impresa è previsto per oggi pomeriggio, mercoledì 31 ottobre, intorno alle 15. Il viaggio costituisce un contraccambio al progetto "Paflagonia" (come il nome della regione storica dell'Asia Minore ora Turchia), che nel 2001 vide 5 ciclisti e 3 accompagnatori padovani recarsi sul Mar Nero a Bartin-Amasra in omaggio all'origine dei Veneti. Il progetto a suo tempo fu ideato da Ugo Silvello e ricevette l'appoggio della Provincia e del Comune di Padova e di Fontaniva in particolare nonchè di numerosi sponsor.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento