rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca Piazze / Piazza Antenore

Antenore, il mito fondatore di Padova rievocato in un viaggio "a remi"

Huseyin Urkmez, fotografo e viaggiatore turco è partito da Istanbul con la sua barca di 4,5 metri per ripercorrere il tragitto del "padre" della città patavina, le cui gesta sono narrate anche nell'Iliade

Istanbul-Padova: oltre 3.500 chilometri su una barca a remi di 4,5 metri. È la straordinaria impresa in cui si è letteralmente "imbarcato" Huseyin Urkmez, fotografo e viaggiatore turco che da inizio luglio è in viaggio nel Mediterraneo per ripercorrere il percorso che secondo la leggenda (le sue gesta sono citate da Virgilio nell'Eneide e dal padovano Tito Livio) portò Antenore, in fuga da Troia in fiamme, in Veneto, dove arrivò nel 1185 avanti Cristo risalendo il corso del fiume Brenta e fondando la città di Padova.

L'ALTRA IMPRESA: PADOVA-CHIOGGIA E RITORNO IN BICICLO D'EPOCA

10 ANNI FA UN'INIZIATIVA SIMILE. Un'impresa in cui Urkmez sarà accompagnato da un paio di amici e che rievoca un'altra iniziativa, il progetto "Paflagonia" (come il nome della regione storica dell’Asia Minore ora Turchia) sponsorizzato dalla provincia di Padova, che 10 anni fa portò un gruppo di cicloamatori padovani da Fontaniva a fare lo stesso viaggio, al contrario. L'equipaggio dell'Antenore, già nell'Adriatico, punta dunque dritto a Padova, che già freme per accoglierlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Antenore, il mito fondatore di Padova rievocato in un viaggio "a remi"

PadovaOggi è in caricamento