menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La polizia municipale controlla i venditori ambulanti abusivi

La polizia municipale controlla i venditori ambulanti abusivi

Identificato l'ambulante aggressore del vigile urbano

Denunciato un 28enne senegalese. Nonostante fosse scappato, è stato incastrato dal contratto telefonico contenuto nel borsone della merce contraffatta per la quale era stato fermato per un controllo

Un contratto telefonico. È grazie a questo documento, recante nome e cognome dell'intestatario, che i vigili urbani di Padova sono riusciti a risalire al venditore ambulante che venerdì mattina in Largo Europa ha colpito un agente durante un controllo anti contraffazione.

Fuggito a piedi, dello straniero si erano perse le tracce. Ma lo stesso borsone incriminato – contenente alcuni occhiali contraffatti e abbandonato sul posto dall'ambulante - ha fornito su un piatto d'argento agli inquirenti gli estremi per identificarlo e rintracciarlo. Questa mattina gli agenti della polizia locale si sono presentati a casa del 28enne senegalese - regolarmente in possesso di permesso di soggiorno - nel suo appartamento in zona Torre.

"Un'operazione portata in porto con successo - ha commentato l'assessore alla Polizia municipale Marco Carrai - dispiace che l'agente aggredito sia rimasto ferito al capo durante un normale controllo del territorio: la settimana prossima tornerà in servizio. I vigili urbani ogni giorno controllano le vie del centro storico per contenere il più possibile il fenomeno della vendita di materiale contraffatto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento