menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il momento del taglio del nastro

Il momento del taglio del nastro

Ikea di Padova, 2mila mq in più Taglio del nastro per i nuovi spazi

Inaugurato mercoledì mattina l'ampliamento da 8 milioni di euro dello store, che raggiunge ora i 40.500 mq. Al piano primo sono stati aggiunti 19 nuovi ambienti interamente arredati, nuove proposte anche al pianterreno

Duemila metri quadri in più e rinnovo completo degli spazi dedicati alla vendita di mobili e complementi d’arredo, il taglio del nastro per il "nuovo" negozio Ikea di Padova è avvenuto mercoledì mattina alla presenza dell'amministratore delegato dell'azienda svedese per l'Italia, Lars Petersson, il presidente della Provincia Barbara Degani e il sindaco reggente Ivo Rossi. Con un investimento di 7 milioni e 690mila euro, lo store aperto nel 2005 ha riaperto le porte ai clienti insieme ai suoi 426 collaboratori.

L'AMPLIAMENTO. Iniziato a novembre 2012, il progetto di espansione e rinnovamento ha portato il negozio di Padova al raggiungimento di 40.500 metri quadri totali, con uno showroom di 6.990 metri quadri e un’area mercato al piano terra, circa delle stesse dimensioni, anch'essa oggetto di un totale restyling con nuove proposte. Creato un doppio tunnel per i carrelli e nuovi bagni per i clienti. Al piano primo sono stati aggiunti 19 nuovi ambienti interamente arredati, per un totale di 65 diverse proposte di arredo completo di cui 3 interi appartamenti arredati.

I NUMERI DEL SUCCESSO IKEA. Sono stati oltre 26 milioni i visitatori di Ikea a Padova dall’apertura. "Padova è per noi di Ikea una scommessa vinta - ha affermato Lars Petersson, che ha dato il benvenuto agli invitati alla cerimonia con una colazione svedese a base di aringhe e salmone – Dal 2005 l'azienda ha continuato a investire su questa città, sia in infrastrutture che in servizi - ha continuato Petersson - dagli 850 posti auto del nuovo parcheggio alla pensilina per la fermata dei bus verso Ponte di Brenta, dai 7.000 pannelli fotovoltaici montati sul tetto, all’impianto di erogazione gratuita di acqua naturale e gasata: oltre 26 milioni di euro a supporto di una struttura che nell’ultimo anno ha dato il benvenuto a oltre 3 milioni di visitatori e occupazione a 426 persone. Una forza lavoro caratterizzata dal 93% di contratti a tempo indeterminato, e alla quale va sommato un indotto di altri 70 occupati". Il gruppo svedese ha inoltre sottolineato che circa 70 fra i suoi dipendenti padovani hanno fatto carriera andando a ricoprire posizioni di responsabilità anche in altri negozi presenti in Italia ed all’estero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento