menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La campagna di comunicazione corre sul web

La campagna di comunicazione corre sul web

Ilaria Capua testimonial de “La scienza: una cosa da ragazze”

La ricercatrice di fama mondiale dell'Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie, testimone della campagna di comunicazione della Commissione Europea per promuovere gli studi scientifici e la ricerca tra le giovani donne

"Le donne sono una risorsa fondamentale per la scienza e per la ricerca". Con queste parole Ilaria Capua, ricercatrice di fama mondiale dell'Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie di Padova dà il via, in qualità di "testimonial", alla campagna di comunicazione della Commissione Europea La scienza: una cosa da ragazze”, per promuovere gli studi scientifici e la ricerca tra le giovani donne. Una sorta di incoraggiamento per le ragazze a intraprendere studi scientifici per incrementare la loro presenza nelle professioni legate alla scienza e contrastare l’esigua partecipazione delle donne alla ricerca in Europa.

CAPUA TESTIMONIAL. L'evento di lancio si è tenuto giovedì 21 giugno, a Bruxelles: una giornata interamente dedicata alle studentesse, che hanno potuto indossare le vesti dello scienziato e affrontare le questioni con cui quotidianamente si confronta chi si occupa di scienza e ricerca. La Capua, unica italiana esperta in biomedicina coinvolta nella campagna, ha risposto ai quesiti del giovane pubblico. ”Il sistema certo non aiuta - ha affermato la scienziata - o, comunque, non facilita le donne, che perciò devono conquistare gli spazi che si meritano. Acquisire consapevolezza delle proprie potenzialità è essenziale per potersi esprimere pienamente e contribuire al bilancio e alla rinascita di questo Paese”.

A PADOVA. All’IZSV di Legnaro, dove la Capua dirige il Dipartimento di Scienze Biomediche Comparate, il numero di donne impegnate nelle professioni della scienza è molto elevato (quasi il 70% delle mansioni sanitarie). L’importanza della presenza femminile ha spinto la Direzione a realizzare un asilo nido aziendale che oggi dà supporto alle madri-lavoratrici che vogliono occuparsi di ricerca senza rinunciare alla famiglia.

LA CAMPAGNA. Tra le iniziative proposte, una serie di workshop in cui poter realizzare esperimenti di chimica, fisica e nuove tecnologie, e familiarizzare con le questioni etiche, legali e sociali sollevate da scienza e tecnologia. Il dibattito-confronto con le scienziate sarà riproposto in forma itinerante nelle scuole di ciascun Paese europeo, a partire dal prossimo autunno. A una prima fase della campagna, pensata per le ragazze delle scuole superiori, seguirà una seconda fase rivolta alle giovani donne.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

  • Homepage
  • Ultim'ora
  • Cronaca
  • Zone e Quartieri
  • Sport
  • Politica
  • Eventi
  • Cinema
  • Economia e Lavoro
  • Salute
  • Attualità
  • Ambiente
  • Video
  • Foto
  • Notizie dall'Italia
  • Meteo
  • Segnalazioni
  • Opinioni
PadovaOggi è in caricamento