menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Led a Padova piace: consuma la metà, dura il triplo e non inquina

La sperimentazione dell'energia con la nuova tecnologia, avviata in viale Battisti, sta trovando consensi nel comune di Padova: il nuovo impianto di illuminazione, infatti, è green, consente un ottimo risparmio ed ha anche una notevole durata

Piace il led al comune di Padova.

PIACE IL NUOVO SISTEMA. I nuovi impianti di illuminazione installati in via sperimentale in viale Battisti stanno facendo “faville” tra gli abitanti e i politici della città per diversi motivi: primo fra tutti, e all’amministrazione dall’anima “green” non può che far piacere, non inquina poi ha una notevole durata e cosa ancor più importante ai fini pratici consente un ottimo risparmio.

DURANO IL TRIPLO, CONSUMANO LA META'. Tradotto in soldoni: i 6 nuovi punti luce al led - lanterne tipo Neri - rispetto alle lampade “normali” consentono un risparmio di 832,96 euro l’anno: 600 di costo manutenzione e  232,96 di costo energia. Hanno il triplo della durata (del +316%), quasi il doppio dell’efficienza luminosa (+67,5%), impiegano metà della potenza (–57,4%) e consumano sempre la metà (-57%) e di costo energia annuo, infine si ha un –83,4% di costo di manutenzione l’anno.


Un’illuminazione per ora già avviata sulle piste ciclabili ma, perché no, da sfruttare in futuro anche per il centro come ipotizza il vicesindaco Ivo Rossi: “E’ un prototipo, ma l’importanza di questa scelta specialmente sul fronte energetico ci fa pensare che dovrebbe diventare la nuova illuminazione della città anche in centro storico”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Padova usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento