menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Illuminazione pubblica: col led si risparmia un milione l'anno

Il Comune ha approvato un nuovo contratto con Aps light che prevede una diminuzione del costo di manutenzione forfettario dei lampioni cittadini tramite la sostituzione con led delle lampadine di 1.900 punti luce. Si parte dal quartiere 5

Puntando sulla tecnologia led, il comune di Padova risparmierà un milione di euro l'anno di spese per l'energia e di manutenzioni. L'adeguamento del contratto con Aps light deliberato dalla giunta per la manutenzione dei punti luce cittadini, infatti, si traduce in un buon risparmio.

Il nuovo contratto prevede una diminuzione del costo di manutenzione forfettario dei 33 mila 250 punti luce cittadini. Prima ogni lampione costava 67 euro l'anno, vale a dire 2 milioni 227 mila 750 euro, ora la spesa è scesa a 55 euro, 1 milione 828 mila 750 euro, con un risparmio di 400 mila euro. Il risparmio sarà possibile anche grazie all'utilizzo del led che richiede minore manutenzioni e consente di tagliare i costi della bolletta del 30-50%. Nel 2010 l'amministrazione ha speso 1 milione 800 mila euro in energia per l'illuminazione pubblica.

 
"Grazie alla tecnologia il comune di Padova risparmia senza tagliare i servizi – spiega soddisfatto l'assessore alle Manutenzioni Andrea Micalizzi – Entro la fine dell'anno le lampadine di 1.900 punti luce saranno sostituite con quelle a led a partire dal Quartiere 5, poi verranno sostituite quelle di tutti i lampioni della città man mano che la rete sarà riammodernata".
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento