rotate-mobile
Cronaca

Imbrattati Palazzo Moroni e la sede dell'esercito con vernice rossa: la Digos cerca i responsabili

Due i punti presi di mira. E vicino alla sede dell'esercito è comparsa la scritta "Nato terrorista" nella notte tra il 24 e il 25 aprile

"Nato terrorista", la falce e il martello. Due luoghi di Padova sono stati imbrattati e la Digos sta eseguendo accertamenti per trovare i responsabili.

Il fatto

Nella notte tra il 24 e il 25 aprile qualcuno si è divertito con la vernice. La targa commemorativa raffigurante la mappa dell'impero coloniale italiano che si trova su Palazzo Moroni è stata imbrattata con della vernice rossa. Colpita anche la finestra vicino alla targa, sopra la farmacia Dall'Angelo di piazza delle Erbe. Altri segni di vernice sono stati trovati di fronte all'entrata della farmacia e su due auto parcheggiate sotto le finestra di Palazzo Moroni dal lato di piazza delle Erbe. Ma non è l'unico punto ad essere stato colpito. Vicino alla sede dell'ufficio documentale del comando Forze Operative Nord dell'esercito si stanno eseguendo dei lavori. Su un telo che copre l'impalcatura è stato scritto "Nato terrorista", a fianco la falce e il martello con la stella. Il portone, invece, è stato imbrattato di vernice rossa. La Digos si sta già muovendo per identificare gli autori.

Imbrattato_palazzo_moroni-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imbrattati Palazzo Moroni e la sede dell'esercito con vernice rossa: la Digos cerca i responsabili

PadovaOggi è in caricamento