menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piscine comunali, nuovo impianto: al via il bando di gara per la costruzione

"L’Impianto natatorio, con la sua superficie di 16.765 mq, è senza dubbio l’opera più importante nella storia della città", spiega il primo cittadino Enoch Soranzo

Ai blocchi di partenza la procedura per realizzare il complesso sportivo che comprende l’impianto natatorio a Selvazzano Dentro del valore di circa 10 milioni di euro. Con la pubblicazione del bando di gara per aggiudicare la ditta che dovrà costruire il tanto desiderato impianto di piscine (e non solo) a Tencarola, l'Amministrazione comunale raggiunge un importante obiettivo.

L'OPERA PIÙ IMPORTANTE.

“Un’impresa straordinaria che certamente rappresenta un punto di svolta nella Città che ho il piacere di amministrare – afferma il sindaco della città di Selvazzano Dentro Enoch Soranzo – l’impianto natatorio,  con la sua superficie di 16.765 mq, è senza dubbio l’opera più importante nella storia della Città di Selvazzano Dentro, un’opera che ha visto tutto il comparto tecnico impegnato per molti mesi per redigere il progetto. Sarà un impianto sportivo omologato Coni, un’eccellenza nel Veneto e nell’intero territorio nazionale vista  la sua funzionalità e le diversificate destinazioni con quattro vasche interne e sei funzioni ed altre quattro esterne con quattro funzioni”.

L'IMPIANTO.

L'impianto comprende al piano terra le varie vasche, i servizi annessi, l’area la reception, il bar, lo shop, la sala riunioni, al primo piano sono previste l’area wellness (area relax, solarium, idromassaggio, sale per massaggi, saune e bagno turco, docce emozionali), l’area fitness e palestre, il centro per la fisioterapia e riabilitazione. “L’Impianto Natatorio darà risposta a tanti bisogni della comunità – aggiunge l’asessore allo Sport ed ai servizi alla Persona della Città di Selvazzano Dentro Giovanna Rossi - diventando un luogo di incontro, di pratiche sportive ma anche di salute e benessere. Un bene prezioso e tanto desiderato dalla Cittadinanza di oggi ma che sarà un patrimonio fondamentale per le generazioni che verranno. I nostri ragazzi potranno fare educazione motoria in acqua, gli adulti ed i nonni avranno qui la possibilità di praticare acquagym e quant’altro si possa organizzare nei vari spazi polifunzionali, compresa la riabilitazione e la fisioterapia. Le famiglie in estate godranno di tutta la parte esterna attrezzata per le giornate di relax in alternativa al mare ed alla montagna. Senza contare le numerose attività agonistiche che il complesso potrà ospitare sia come partecipanti che come spettatori. Direi che davvero ce ne è per tutti i gusti”. All’impianto natatorio, con i suoi parcheggi già realizzati per bici, moto, auto e autobus, si arriverà da viale della Repubblica, via dei Giochi Olimpici e dalla viabilità a nord; saranno garantiti percorsi ciclopedonali e nuove strade anche a persone con ridotte capacità motorie e/o sensoriali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento