menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La sede dell'Agenzie delle Entrate di via Turazza

La sede dell'Agenzie delle Entrate di via Turazza

Impiegata dell’Agenzia delle entrate arrestata per corruzione

In manette una 58enne dipendente dell'ufficio del Territorio (ex catasto), sorpresa a prendere una "mancia" per accelerare la trattazione di una pratica. Richiedeva sfacciatamente piccole somme di denaro

A fronte di un’attesa di 15 giorni e 50 euro di bolli per evadere la pratica di interesse, approfittando del suo incarico, faceva tutto in pochi minuti e alla metà del prezzo. L’impiegata infedele, in servizio all'ufficio del Territorio (ex catasto) dell'Agenzia delle Entrate di via Turazza a Padova, richiedeva sfacciatamente piccole somme di denaro, nell’ordine dei 20-30 euro per agevolare le richieste degli utenti.

ARRESTATA. Questo il modus operandi di una impiegata 58enne ricostruito dalle indagini dei carabinieri di Padova, che hanno proceduto all'arresto con l'accusa di corruzione per atti contrari ai doveri del proprio ufficio. Significative nel complesso, secondo i militari dell'arma, le somme raggranellate dalla donna, per non parlare del danno alla pubblica amministrazione che così, di fatto, perdeva gran parte degli introiti provenienti dalla riscossione dei diritti di cancelleria.

AGENZIA DELLE ENTRATE: "Subito sospesa, ora rischia licenziamento senza preavviso"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento