Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Savonarola

IN.CO: “I problemi produttivi di Sarmeola sono reali, negarli non è nell’interesse dei lavoratori”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

IN.CO:

"I problemi produttivi di Sarmeola sono reali,

negarli non è nell'interesse dei lavoratori"

IN.CO, anche a seguito dell'andamento odierno dell'Assemblea dei lavoratori dello stabilimento di Sarmeola, ribadisce che le attuali difficoltà nella produzione di capospalla, derivanti dai cambiamenti intervenuti nel modo di vestire maschile, sempre meno formale, in mercati strategici, in particolare, quelli cinese e russo, erano da tempo ben conosciute dai lavoratori stessi e dalle loro rappresentanze sindacali.

Questo, sia per le ripetute ed esplicite informazioni fornite dall'Azienda, sia per l'evidente bassa efficienza produttiva dello stabilimento, assestata, non da oggi, su una media di 120 capospalla al giorno, contro il minimo richiesto di 300 capi/giorno.

L'Azienda, già a partire dagli incontri con le Organizzazioni sindacali, tenutisi nel 2013 e 2014, riguardanti il piano industriale, non hai mai mancato di comunicare la necessità di nuove assunzioni a Parma, Biella e Novara, derivanti dalla crescita della domanda, in mercati strategici per il Gruppo Zegna, di prodotti: sportwear, maglieria, abbigliamento in pelle , cinture e scarpe.

Un piano, impostato sulla riorganizzazione per poli produttivi, indispensabile per restare competitivi su un mercato sempre più difficile, pur nel tentativo di tutelare i complessivi livelli di occupazione.

IN.CO ribadisce che la proposta di trasferimento avanzata alle lavoratrici e ai lavoratori dello stabilimento di Sarmeola va nella direzione opposta all'utilizzo delle riduzioni contributive previste dalla Legge di Stabilità 2014 per le nuove assunzioni.

L'Azienda, ricordando che analoghe proposte di trasferimento erano già state avanzate in passato quando all'orizzonte non vi era nessun sgravio contributivo, è innanzi tutto interessata a conoscere le concrete difficoltà che si frappongono al trasferimento e formulare, di conseguenza, le proprie proposte di incentivo, che vanno sicuramente oltre quanto previsto dal Contratto Nazionale Collettivo di Lavoro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

IN.CO: “I problemi produttivi di Sarmeola sono reali, negarli non è nell’interesse dei lavoratori”

PadovaOggi è in caricamento