Al Bo inaugurato il 797esimo anno accademico dell'Università di Padova

«Investire in Università e ricerca coinvolge atenei e territorio, una occasione da non perdere soprattutto nell'interesse dei giovani» ha detto la presidente del Senato, Casellati

La presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati

La presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati è intervenuta oggi all’inaugurazione del 797esimo anno accademico dell'Università di Padova: «Investire in Università e ricerca è una precisa strategia di sviluppo che coinvolge atenei e territorio, un'occasione da non perdere soprattutto nell'interesse dei giovani». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

797esimo anno

Rosario Rizzuto, Magnifico rettore dell'Università di Padova, che nel suo discorso alla platea di autorità che hanno partecipato all'inaugurazione del 797mo anno accademico ha puntato molto sul capitale umano dell'ateneo: «Il triennio è stato caratterizzato da un grande investimento economico su persone e infrastrutture, perché questo Ateneo possa conservare e fare crescere il suo prestigio nazionale e internazionale». Ha poi, tra le altre cose aggiunto: «Un grande sforzo progettuale, ma anche amministrativo e gestionale, ha imposto un carico di lavoro senza precedenti agli uffici preposti – spiega il rettore -. A fronte del pensionamento di oltre 200 colleghi, cui voglio rinnovare in questa occasione solenne la gratitudine dell’Ateneo, in questo triennio l’Università di Padova ha effettuato 720 assunzioni: 297 promozioni al ruolo superiore di colleghi in servizio (rispettivamente 112 professori ordinari e 185 professori associati), e 423 reclutamenti di nuovi docenti: 338 ricercatori (222 di tipo A e 116 di tipo B) ed 85 professori di prima o seconda fascia. Quasi 200 procedure sono ancora in corso - continua il rettore - Per la loro crescita i dipartimenti si sono potuti avvalere anche dei piani strategici di Ateneo, le chiamate dirette di vincitori di progetti internazionali e di professori in servizio presso università straniere, nonché del cofinanziamento di bandi di concorso per progetti didattici e di ricerca interdipartimentali. Hanno già preso servizio in Ateneo per chiamata diretta 22 vincitori di progetti dell’European Research Council e 20 professori dall’estero. Hanno inoltre scelto il nostro Ateneo 13 vincitori di borse Marie Skłodowska-Curie e 10 vincitori del programma “Rita Levi-Montalcini”».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • L’amore trionfa: sistemato a tempo di record il murale di Kenny Random imbrattato nella notte

  • Kenny Random, imbrattato il murale più fotografato di Padova

  • Live - Subito una classe isolata, tamponi a tappeto e didattica a distanza

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento