Aperto il sottopasso di via Montà: taglio del nastro alla presenza di centinaia di cittadini

C'erano davvero tutti. Dagli amministratori comunali, ai consiglieri di Minoranza all'assessore regionale ai trasporti Elisa De Berti ai tanti residenti che da anni attendevano la realizzazione dell'opera

Il 16 ottobre, come annunciato dall'assessore comunale Andrea Micalizzi, i padovani hanno potuto assistere al taglio del nastro del tanto atteso sottopasso di via Montà che metterà fine a uno degli snodi stradali più controversi della città. Un'opera che da almeno 30 anni è stata al centro di polemiche e dibattiti.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

L'INAUGURAZIONE.

Al taglio del nastro erano presenti il sindaco Sergio Giordani, l'assessore ai Lavori pubblici  Acustico di RFI Gianluigi De Carlo e il responsabile della Direzione Territoriale Produzione di Venezia di RFI Giuseppe Albanese. 

SINDACO E ASSESSORI.

Il primo a prendere la parola è stato il sindaco Sergio Giordani: "E' una grande soddisfazione aprire questo sottopasso atteso da tanti anni e da tutti i padovani che hanno dovuto sopportare code e difficoltà. L'opera ha avuto un iter complesso, oggi siamo qua grazie anche al lavoro di altre amministrazioni, noi siamo riusciti ad accelerare i lavori. Questa opera libererà dall'inquinamento anche la circonvalazione, ne beneficia tutto il quartiere Montà".

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

CONTESTAZIONI.

Non sono mancate le contestazioni da parte di alcuni cittadini che hanno esposto lo striscione:"Via Peano non si tocca".

Allegati

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento