Auto rubata bruciata in campagna: era una prova scomoda di furti o rapine?

Un'Audi S3 rubata nella Bassa è stata trovata in cenere nel trevigiano. Gli inquirenti stanno indagando per capire se sia stata bruciata per coprire le prove di alcuni crimini

La carcassa dell'auto rubata

É stata rubata lunedì scorso a Boara Pisani l'auto di grossa cilindrata data alle fiamme giovedì notte nel trevigiano. Una scena da brivido, con la carcassa i fiamme che ha attirato l'attenzione dei residenti e che potrebbe aprire ben altri scenari legati al bolide, forse usato per commettere qualche crimine.

Il rogo

Stanno cercando di capirlo i carabinieri di San Biagio di Callalta, intervenuti alle 20.40 nelle campagne di via Bosco su segnalazione di alcuni residenti impauriti. La quiete della sera è stata squarciata dal bagliore delle fiamme sprigionate dalla Audi S3 ridotta a uno scheletro incenerito a bordo strada. Nel buio se ne sono accorti in fretta, nonostante la zona si in aperta campagna. Quando sul posto sono arrivati i vigili dei fuoco per domare il rogo la vettura, ora sotto sequestro, era ormai distrutta.

Le indagini

Le analisi dei resti hanno permesso di capire che si trattava dell'automobile di un 45enne padovano, che ne ha denunciato il furto lo scorso 14 gennaio. Le modalità del ritrovamento portano a escludere il rogo accidentale: si tratterebbe di un atto deliberato e l'ipotesi più accreditata è che quel bolide fosse diventato una prova scomoda. Di lì la decisione di bruciarlo, per cancellare ogni traccia di eventuali furti, rapine o altri reati commessi dopo averlo rubato. Le indagini si concentrano sugli episodi registrati negli ultimi giorni nel trevigiano e in varie zone del Veneto e del Friuli.

Leggilo anche su TrevisoToday

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cani e proprietari: emergenza Coronavirus, come comportarsi col proprio animale

  • Michele, con la famiglia in isolamento per senso di comunità

  • Live - Coronavirus: morto Adriano Trevisan, altri 9 casi accertati a Vo'. Università chiuse

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: nuovi casi in provincia, negativo il tampone del presunto "paziente zero". Scuole, università, uffici chiusi

  • Coronavirus, c'è un contagiato a Vigodarzere. É uno degli infettati a Dolo

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: secondo paziente dimesso, 12 casi tra Limena, Curtarolo e San Giorgio in Bosco

Torna su
PadovaOggi è in caricamento