Un mozzicone e la casa va in fiamme: incendio devasta il cantiere, indagini aperte sulle cause

Il fuoco ha avvolto un edificio disabitato per motivi molto probabilmente accidentali. A bruciare per primo del polistirolo che ha fatto da conduttore, continuano le indagini dei militari

Erano le 5.30 di lunedì 23 aprile quando un passante ha lanciato l'allarme segnalando un incendio in atto in uno stabile in fase di costruzione e quindi, fortunatamente, senza nessuno all'interno. Nel cantiere allestito in via Cabrini a Vigonza ha preso fuoco del polistirolo accatastato all'esterno, a ridosso dei muri della casa.

La dinamica

A innescare la fiammata potrebbe essere stato il mozzicone di una sigaretta lanciata da un'auto in corsa, che a contatto con il materiale infiammabile ha fatto divampare il rogo. Sul posto sono arrivati i carabinieri e i vigili del fuoco, che hanno domato le fiamme e sono al lavoro per risalire alle cause dell'incendio e a eventuali responsabili.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa del Salone, incontri, fiere, mercatini e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Giro d'Italia: la tappa del 22 maggio 2020 avrà l'arrivo a Monselice

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento