Rogo nella notte per la canna fumaria intasata: due famiglie evacuate, donna colta da malore

L'incendio è scoppiato verso le 21.15 a Trebaseleghe, dove sono intervenute le autobotti dei vigili del fuoco al lavoro tutta la notte. Una persona ha avuto un piccolo mancamento

Paura nella serata di lunedì per un incendio che è divampato a Trebaseleghe in una casa di via Obbia Alta 35 di proprietà di un uomo di 36 anni. I proprietari hanno visto il fumo, partito con tutta probabilità da una canna fumaria ostruita e che in breve tempo ha provocato il rogo, e hanno dato l'allarme.

Rogo e feriti

Le opeazioni di spegnimento hanno tenuto impegnati tutta la notte i vigili del fuoco di Cittadella, Padova, Castelfranco e i volontari di Santa Giustina in Colle. Il rogo ha interessato anche l'abitazione limitrofa, di proprietà di un uomo di 33 anni. Le due case sono state dichiarate in agibili tanto che sul posto è intervenuto anche il sindaco di Trebaseleghe per trovare una sistemazione alle due famiglie. I carabinieri hanno eseguito il sopralluogo e coordinato i soccorsi. Tutti hanno trovato ospitalità da amici o parenti. La moglie del 36enne per lo spavento è stata colta da un leggero malore ma per lei non è stato necessario il ricovero in ospedale. Le cause del rogo sono ancora al vaglio dei pompieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gravissimo incidente, esce di strada e si schianta nel fosso: muore un 56enne

  • «Bisogna mozzargli mani e piedi»: minacce via Facebook al sindaco di Cadoneghe

  • Schianto in moto: ricoverato in gravi condizioni Fausto Dorio, sindaco di Villafranca

  • Scoperti due boss dello spaccio nella Bassa: i clienti per proteggerli finiscono denunciati

  • Si getta sui binari alla stazione di Padova: treni in tilt all'alba di lunedì

  • Donna falciata in strada davanti al Cnr: centrata da un’auto è gravissima

Torna su
PadovaOggi è in caricamento