Cronaca Montagnana / Via del Castelliero

Fiamme all'alba, l'incendio avvolge un container di Acquevenete. Mistero sulle cause

Sono ancora sotto indagine le cause che hanno provocato il rogo all'interno della proprietà della ditta nella zona di Montagnana. L'intervento nella mattinata di lunedì

Ha ridotto a un ammasso di lamiere incenerite un container e il suo contenuto il rogo sviluppatosi all'alba di lunedì in una proprietà privata di Acquevenete.

L'intervento

Alle 7.30 i vigili del fuoco di Este e i carabinieri di Montagnana sono accorsi al centro idrico di via del Castelliero a causa di un incendio all'interno di uno spazio recintato di proprietà di Acquevenete Spa. A bruciare era un container sistemato all'esterno, in cui erano custoditi cartelli per segnalare i cantieri stradali e alcuni sacchi di calcestruzzo. I pompieri sono riusciti a circoscrivere e domare le fiamme senza che si estendessero ad altre strutture, ma il container in alluminio è rimasto irrimediabilmente danneggiato così come il suo contenuto. La conta dei danni è ancora in corso, così come le indagini per determinare la natura e le cause dell'incendio. Appurato che nessuno è rimasto ferito né intossicato, Acquevenete ha provveduto a sporgere querela, dichiarando che dentro il cassone non vi erano materiali infiammabili e che lo stesso non era alimentato da corrente elettrica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiamme all'alba, l'incendio avvolge un container di Acquevenete. Mistero sulle cause

PadovaOggi è in caricamento