menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto: archivio)

(foto: archivio)

Una fiammata nella notte danneggia l'auto parcheggiata. L'incendio è doloso

Bravata, danneggiamento o atto intimidatorio, quel che è certo è che c'è la mano dell'uomo dietro il principio di rogo che ha causato diversi danni lunedì notte a Montegrotto

A fare le spese dell'atto vandalico è stata l'automobile di un uomo di origine straniera che vive nella cittadina. Sul fatto indagano i carabinieri della compagnia di Abano Terme.

L'incendio

Nel cuore della notte tra lunedì e martedì alla centrale del 112 è arrivata una segnalazione per un'automobile in fiamme lungo via Romea, nel centro residenziale di Montegrotto. Il principio di incendio si è estinto in breve tempo, senza ridurre in cenere il veicolo e senza coinvolgere altri mezzi. L'auto, una Bmw serie 1, era parcheggiata a lato strada, poco lontano dall'abitazione del proprietario.

L'innesco

Sul posto i carabinieri del Nucleo radiomobile hanno constatato che a innescare il rogo era stato un atto doloso. Usando forse un grosso petardo o un congegno artigianale poggiato vicino ai tergicristallo del parabrezza, qualcuno aveva appiccato le fiamme che hanno danneggiato parte del cristallo, del cofano e di una fiancata. Esclusa invece la causa accidentale dovuta a un guasto.

Le indagini

Se la natura del gesto è piuttosto chiara, il movente resta invece un mistero. Il proprietario, un uomo di origine romena che da tempo vive nella cittadina, ha confermato di non aver mai ricevuto avvisaglie o minacce. Potrebbe dunque essere stato il bersaglio di una bravata casuale. Per accertarlo sono al lavoro gli inquirenti, che visoneranno le telecamere della zona alla ricerca di immagini utili.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento