Cronaca

Bagnoli, incendio doloso all'ex base San Siro: comitato si dissocia

Poco prima delle 23 di martedì sera, ignoti hanno tagliato la recinzione esterna della struttura individuata come hub provinciale per l'accoglienza profughi, a Bagnoli di Sopra e hanno appiccato le fiamme nella sterpaglia

Incendio doloso all'ex caserma San Siro (fonte Facebook)

Nella tarda serata di martedì, ignoti hanno tagliato la rete di recinzione dell'ex base militare San Siro a Bagnoli di Sopra. Di lì a poco sono state notate delle fiamme in mezzo alla sterpaglia. È stato chiesto subito l'intervento dei vigili del fuoco che una volta arrivati sul posto, hanno domato le fiamme.

UNA PROTESTA CONTRO L'HUB? A dare l'allarme sono stati alcuni residenti, tra cui il sindaco Roberto Milan, che da alcuni giorni stanno effettuando delle "ronde davanti all'edificio, individuato come possibile hub provinciale per i profughi. L'intervento dei pompieri è durato un paio d'ore. La struttura non è stata coinvolta dal rogo. Sul posto anche i carabinieri per i rilievi del caso. L'ipotesi è che sia stato un gesto di protesta contro le intenzioni di impiegare l'edificio per accogliere i migranti.

BAGNOLI DICE NO SI DISSOCIA. I membri del comitato "Bagnoli dice no" si sono dissociati da quanto accaduto, e, sulla loro pagina Facebook hanno postato alcuni messaggi: "Noi del comitato reputiamo tale gesto una pagliacciata ed un'incoscenza. Ribadisco personalmente che noi del comitato questa sera eravamo ad una manifestazione a monteortone a sostenere una causa come la nostra".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagnoli, incendio doloso all'ex base San Siro: comitato si dissocia

PadovaOggi è in caricamento