rotate-mobile
Cronaca Casale di Scodosia

Incendio nel mobilificio a Casale di Scodosia, a fuoco due terzi del capannone. Ipotesi dolo: trovata e sequestrata una tanica di benzina

Il rogo era divampato sabato sera attorno alle 21: vigili del fuoco al lavoro per tutta la notte per riuscire a spegnere le fiamme

È stato spento nella notte dai vigili del fuoco l’incendio del mobilificio "Luisa Mobili" di Casale Discodosia, divampato poco prima delle 21.30 di sabato.

INCENDIO. I pompieri intervenuti da Este, Padova, Legnago, Abano, e Rovigo con 8 mezzi anticendio e 28 operatori sono riusciti a circoscrivere le fiamme, che hanno interessato oltre 1500 metri quadri di superficie, praticamente i due terzi, preservando parte del capannone. Domenica mattina in atto anche le operazioni di spegnimento degli ultimi focolai residui. Le cause del rogo sono al vaglio del Niat (nucleo investigativo antincendio territoriale) che proseguiranno con i sopralluoghi.

INDAGINI. Le indagini dei carabinieri hanno appurato che l'incendio sarebbe di natura dolosa. Sul posto, infatti, è stata ritrovata una tanica di benzina. Sequestrata insieme all'intera struttura.


Incendio Luisa Mobili

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio nel mobilificio a Casale di Scodosia, a fuoco due terzi del capannone. Ipotesi dolo: trovata e sequestrata una tanica di benzina

PadovaOggi è in caricamento