menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un allevamento di conigli

Un allevamento di conigli

Vo', azienda agricola in fiamme: arsi vivi e asfissiati 2mila conigli

Cinque i componenti dell'attività a conduzione familiare rimasti intossicati dal fumo. Migliaia di euro di danni. Probabile origine dolosa del rogo

C'è l'ombra del dolo nell'incendio divampato sabato notte a Vo', nell'azienda agricola della famiglia De Bortoli in via 28 aprile. A pagare con la vita circa 2 mila dei 6 mila conigli allevati in un capannone. Le povere bestiole sono morte in parte arse vive dalle fiamme e, per lo più, asfissiate dal fumo e dalla mancanza di ossigeno nell'ambiente.

L'INCENDIO. Il rogo è divampato intorno alle 3 all'esterno del capannone, ma a pochi passi da quest'ultimo e velocemente ha raggiunto l'interno. Svegliati nel sonno da un botto e dal crepitio del fuoco, i titolari sono usciti immediatamente per cercare di circoscrivere le fiamme in attesa degli aiuti dei vigili del fuoco.


INTOSSICATI DAL FUMO. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri per i dovuti accertamenti. Non si esclude l'origine dolosa dell'incendio che ha provocato, oltre alla morte di due migliaia di capi, anche l'intossicazione per aver inalato fumo di cinque componenti dell'azienda a conduzione familiare che erano intervenuti per cercare di sedare le fiamme. Migliaia di euro i danni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento