rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024

Inchiesta Euganeo, Bonavina: «Dimettermi? Non farò un passo indietro»

«Devo dire che il momento più difficile è stato quello di affrontare la mia famiglia, i miei figli che li ho sempre educati con un principio di legalità e di seguire dei binari corretti, e quindi spiegare quello che mi sta succedendo è chiaro che è stato duro, ma mi hanno aiutato e mi hanno capito e facendomi molte domande, e sono orgoglioso di questa loro volontà di informarsi»

Dal suo studio a Palazzo Moroni l'assessore allo sport Diego Bonavina parla per la prima volta dopo la notizia della sua iscrizione nel registro degli indagati per quanto riguarda la costruzione della nuova curva Sud dello stadio Euganeo: «Sicuramente quella di ieri è stata una giornata pesante, perché non mi aspettavo certo di ricevere una simile notizia. Devo dire che il momento più difficile è stato quello di affrontare la mia famiglia, i miei figli che li ho sempre educati con un principio di legalità e di seguire dei binari corretti, e quindi spiegare quello che mi sta succedendo è chiaro che è stato duro, ma mi hanno aiutato e mi hanno capito e facendomi molte domande, e sono orgoglioso di questa loro volontà di informarsi. Ho superato questo scoglio e oggi sono molto più forte di prima: mi auguro che questa situazione possa finire quanto prima, sono a disposizione dell'autorità giudiziaria come lo sono peraltro sempre stato perché vorrei spiegare quali sono le mie ragioni e spero che questo avvenga il prima possibile. Ho sempre lavorato nell'interesse della città e continuerò a farlo, perché è la cosa più importante. Quanto alle richieste che provengono da una parte politica non li prendo neanche in considerazione onestamente, perché io so come mi sono comportato: devo rispondere alla città, e questo lo farò sicuramente, ma fare un passo indietro oggi la troverei assolutamente una cosa sbagliata nei confronti della città. Lo ripeto: io sono molto tranquillo perché ho superato quello che era l'esame più importante, che era quello della mia famiglia. Adesso andiamo avanti e speriamo di fare chiarezza il prima possibile».

Video popolari

Inchiesta Euganeo, Bonavina: «Dimettermi? Non farò un passo indietro»

PadovaOggi è in caricamento