Alex Zanardi, il bollettino medico: "Parametri stabili, ma resta grave il quadro neurologico"

L'Azienda Ospedaliera Universitaria Senese - Policlinico Santa Maria alle Scotte ha emesso intorno alle ore 10.15 di sabato 20 giugno un nuovo bollettino medico sulle condizioni di Alex Zanardi

L'Azienda Ospedaliera Universitaria Senese - Policlinico Santa Maria alle Scotte ha emesso intorno alle ore 10.15 di sabato 20 giugno un nuovo bollettino medico sulle condizioni di Alex Zanardi: "In merito alle condizioni cliniche dell’atleta Alex Zanardi, ricoverato dalle ore 18 del 19 giugno in gravissime condizioni al policlinico Santa Maria alle Scotte a seguito di incidente stradale avvenuto in provincia di Siena, la Direzione Sanitaria dell’Aou Senese informa che il paziente, sottoposto ad un delicato intervento neurochirurgico nella serata del 19 giugno, e successivamente trasferito in terapia intensiva, ha parametri emodinamici e metabolici stabili. E’ intubato e supportato da ventilazione artificiale mentre resta grave il quadro neurologico".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Neurochirurgo Giuseppe Olivieri

Dopo il bollettino ha parlato all'ingresso dell'Azienda Ospedaliera Universitaria Senese - Policlinico Santa Maria alle Scotte il neurochirurgo Giuseppe Olivieri, che ha operato Zanardi: «Le sue condizioni gravi ma stabili, è arrivato con traumi facciali e fratture molto gravi. L'intervento è andato come doveva andare ma la situazione iniziale era tanto grave. Ora è in coma farmacologico, io lo curo perché vale la pena di essere curato e deve essere curato. Il quadro neurologico lo valuteremo giorno per giorno, i miglioramenti possono arrivare piano piano ma i peggioramenti possono essere repentini».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto tornando a casa, diciottenne Padovano perde la vita

  • Caccia senza licenza e in giorno di silenzio venatorio: denunciato 71enne

  • Live - Nuovo Dpcm in arrivo nel weekend: si va verso il coprifuoco

  • Coronavirus, Crisanti: «Siamo in un mare in tempesta. Secondo lockdown? Sarebbe inutile»

  • Coronavirus, Zaia: «Stiamo iniziando a entrare nel vivo della battaglia»

  • A piedi lungo la tangenziale, giovane viene investito all'alba: è grave

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento