menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riverso in casa con una profonda ferita alla testa: lo trova il medico di famiglia

Attimi di angoscia martedì sera per le sorti di un 69enne trovato ferito nel suo appartamento. In un primo momento si è pensato a un'aggressione, invece era vittima di una caduta

Sono intervenuti in forze il Nucleo radiomobile e quello investigativo dei carabinieri sulla scena di quella che inizialmente sembrava una violenta aggressione ai danni di un anziano. L'uomo era invece rimasto coinvolto in un grave incidente domestico.

Il ritrovamento

L'allarme è scattato alle 18.30 di martedì quando il medico di famiglia si è presentato per una visita a domicilio a casa del 69enne, in via Stefano dall'Arzere all'Arcella. Ha trovato la porta socchiusa e, all'interno, l'anziano agonizzante in una pozza di sangue. I paramedici accorsi sul posto hanno immediatamente notato una profonda ferita alla testa dell'uomo, circostanza che ha fatto temere un gesto violento da parte di terzi e ha messo in moto la macchina delle indagini.

La diagnosi

L'uomo, trasferito al pronto soccorso in gravi condizioni, si è poi scoperto erre stato vittima di un incidente domestico. Malato da tempo, era caduto battendo violentemente il capo. Si trova tutt'ora ricoverato in prognosi riservata per un forte trauma cranico, ma i medici lo hanno dichiarato fuori pericolo di vita. Esclusa dunque l'ipotesi dell'aggressione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento