menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gli attimi dopo l'incidente (fonte: Youreporter)

Gli attimi dopo l'incidente (fonte: Youreporter)

Suv falcia pensionato via Vicenza Accusa chiede omicidio volontario

L'incidente a marzo 2012, un 22enne romeno alla guida di una Toyota Rav4, uscendo in contromano da via Tirana aveva investito uccidendolo il 76enne Goffredo Macolino. Il pm ha chiesto 23 anni di carcere

Pesantissima l'accusa che il pubblico ministero Benedetto Roberti ha mosso contro il ragazzo che il 28 marzo 2012 alla guida di un suv rubato investì uccidendolo il pensionato 76enne Goffredo Macolino in via Vicenza. Come riportano i quotidiani locali, a Cristian I., 22 anni, romeno, che quel giorno è sbucato a tutta velocità in contromano da via Tirana, il pm all'udienza del processo celebrata mercoledì, ha contestato l'omicidio volontario, chiedendo una pena di 23 anni di carcere. Se il giudice sposasse la tesi impostata dalla requisitoria si stabilirebbe un precedente chiave a livello giudiziario, solitamente infatti per gli incidenti stradali il reato contestato è di omicidio colposo.

L'INCIDENTE Auto pirata uccide Goffredo Macolino

VIDEO I soccorsi sul luogo dell'incidente

L'ACCUSA. Oltre alla pena detentiva il pm ha chiesto 600 euro di multa e 3mila euro di ammenda. L'imputato dopo l'incidente era fuggito in Romania per poi consegnarsi alle forze dell'ordine al confine di Fernetti fra Italia e Slovenia il 3 aprile, sentendosi ormai braccato. Il 22enne non è l'unico uomo coinvolto nel processo. Sul banco degli imputati altre 4 persone accusate a vario titolo di ricettazione dell’auto, tentato favoreggiamento, procurato allarme e favoreggiamento in omicidio per aver aiutato l'investitore a scappare nel paese di origine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento