Camion ribaltato nel cortile, strage di animali: muoiono cinquemila polli

Un mezzo pesante è finito rovesciato sul fianco all'interno di un giardino privato, fortunatamente senza causare feriti. Morta invece la metà dei capi di bestiame a bordo

Photo credits ©Matteo Berton - Facebook

Ennesimo incidente lungo le vie della provincia, con un camionista sopravvissuto allo schianto del suo mezzo pesante. Ad avere la peggio gli animali trasportati.

Lo schianto

Neanche una settimana fa un tir era uscito di strada a Piazzola sul Brenta, piegandosi su un fianco nella scarpata lungo la carreggiata. Lunedì notte la scena si è ripetuta nella Bassa Padovana mietendo ben 5mila vittime: nessuna persona coinvolta, ma una strage tra i polli caricati sul camion. La metà è morta.

La dinamica

L'incidente è avvenuto tra Carceri e Ospedaletto Euganeo lungo la provinciale 15, all'altezza dell'incrocio con via Filippi, dove un grosso automezzo adibito al trasporto di animali vivi è finito nel giardino di una casa privata, sfondando completamente l'ingresso. Nell'urto con la recinzione e il terreno migliaia di polli sono rimasti schiacciati. Illeso l'autista, originario di Rovigo. Ancora da capire che cosa abbia provocato l'uscita di strada, che non ha coinvolto altri mezzi.

Strada chiusa

Complesse le operazioni di recupero, che hanno richiesto la presenza di due autogrù per risollevare il mezzo pesante, rimosso solo in tarda mattinata. Il tratto di strada è rimasto chiuso per ore.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il trattore trancia un tubo di gasolio: la perdita fa scoprire l'allacciamento abusivo

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Vintage Festival, festa dell’uva e del vino, incontri culturali e sagre: il weekend a Padova

  • Evasione fiscale: le fiamme gialle confiscano 500mila euro di beni a un imprenditore

  • Curva ad alta velocità, auto sbanda e si rovescia di prima mattina: ferita una donna

  • Auto esce di strada dopo essersi cappottata più volte: tre feriti, uno è grave

Torna su
PadovaOggi è in caricamento