menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ciclista padovano travolto ad Asiago: vola per 10 metri, muore geometra 67enne

Si allunga la striscia di sangue sulle strade: fatale per l'uomo il giro in bicicletta, all'altezza del ristorante al Fungo lo schianto, inutile ogni tentativo di salvarlo

Un altro padovano vittima della strada. A morire stavolta è stato un ciclista che si trovava in gita sull’altopiano di Asiago, poco dopo mezzogiorno. Da martedì sono cinque le vittime di scontri sulle strade, tutti originarie dalla provincia di Padova.

L’incidente

L'ennesimo incidente mortale è avvenuto venerdì alle 12.40 circa, lungo la provinciale "Fratellanza" che va verso il centro del comune montano dove Roberto Meggiotto, un 67enne di San Pietro in Gu, è stato travolto da un'auto. L’uomo faceva il geometra, era vicino alla pensione e lascia una moglie e due figli. Sul posto sono intervenuti i sanitari del suem e i carabinieri per i rilievi. Per l’uomo non c’è stato niente da fare.

La ricostruzione

L’incidente è avvenuto ai confini tra Asiago e Lusiana, vicino al ristorante “Al fungo”, in un tratto curvo. L’uomo era salito dalla pianura per una sgambata ed è stato investito da una Fiat Panda guidata da una persona del luogo. La macchina viaggiava in direzione del centro montano e si sarebbe trovata di fronte la bicicletta, forse per una sbandata e nonostante la frenata non è riuscita a evitare l’impatto: il parabrezza della Panda è andato in frantumi, l’uomo è stato sbalzato per 10 metri sull’asfalto.

Notizia in aggiornamento

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento