rotate-mobile
Incidenti stradali Veggiano / Via Capitello

Muore in moto dopo essere finito nella buca del cantiere, s'indaga per omicidio stradale

La tragedia, a Veggiano, all'altezza del "Ponte Rosso" di Trambacche. A perdere la vita Dennis Rampazzo, 17enne di Cervarese Santa Croce. Nel registro degli indagati: il titolare della ditta di costruzioni e il responsabile della sicurezza del cantiere

Giovedì notte, in via Capitello a Veggiano, Dennis Rampazzo è morto mentre rientrava a casa in sella alla sua moto enduro Fantic Caballero. Il giovane 17enne di Cervarese Santa Croce è finito in una grossa buca scavata lungo la strada all'altezza del “Ponte Rosso” di Trambacche.

OMICIDIO STRADALE. In seguito al tragico incidente la Procura ha nominato dei periti per stabilire effettivamente le cause dell'incidente. Ora, come riportano i quotidiani locali, il pubblico ministero Cristina Gava ha aperto un fascicolo per omicidio stradale. Due le persone finite nel registro degli indagati, il titolare della ditta di costruzioni che aveva aperto il cantiere per l'allargamento del Ponte Rosso e il responsabile della sicurezza del cantiere stesso.

AUTOPSIA. La protezione della buca non sarebbe stata a norma, su questo si basa l'accusa. Martedì mattina il sostituto procuratore Gava ha affidato l'incarico per l'autopsia del ragazzo.

MORTO IN MOTO A 17 ANNI. Il ragazzo era uscito attorno alle 21 per un giro in moto. Non vedendolo rientrare, sono stati i genitori a preoccuparsi e ad allertare i carabinieri. Le ricerche sono scattate nell'immediato. A trovare il corpo senza vita del diciassettenne sono stati i militari della compagnia di Padova. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore in moto dopo essere finito nella buca del cantiere, s'indaga per omicidio stradale

PadovaOggi è in caricamento