Incidenti stradali Santa Giustina in Colle / Via Ceccarello

Incidente, morta Giulia Spinello di Santa Giustina in Colle: lo sfogo dei fratelli

Sara, la sorella, è intervenuta ai microfoni di Tgcom 24 rivolgendosi alla donna alla guida del fuoristrada che l'ha così barbaramente uccisa, il fratello invece alle telecamere del Tg2 per un suo personale e toccante ricordo della familiare

"Forse, se si fosse fermata, avrebbero salvato mia sorella". Sono le parole, pesanti come pietre, pronunciate da Sara Spinello nel suo sfogo di dolore ai microfoni di Tgcom 24. La sorella di Giulia, studentessa 21enne di Santa Giustina in Colle investita e uccisa venerdì 31 maggio dal fuoristrada di una 63enne casalinga di San Giorgio delle Pertiche che l'ha barbaramente trascinata per tre chilometri sull'asfalto per fermarsi solo una volta giunta a casa. L'investitrice avrebbe riferito agli inquirenti di non essersi accorta di nulla.

OLTRE I 100 KM/H. Ma emerge un particolare che inchioderebbe alle sue responsabilità l'investitrice. Secondo il racconto del testimone il Suv, in base a quanto circola in queste ore, sarebbe andato ad una velocità di almeno 100 km/h. Arrestata ai domiciliari per omicidio, è anche accusata di guida sotto l'effetto di stupefacenti in quanto assumeva farmaci perchè gravemente malata.

L'INCIDENTE: Una fine straziante - I PUGNI DI GIULIA: Il tentativo della vittima di salvarsi - L'ARRESTO: L'investitrice ai domiciliari - LA SORELLA: Il toccante messaggio su Facebook - VIDEO: Il ritrovamento del corpo ad Arsego - VIDEO/1: Il fuoristrada danneggiato dall'impatto - VIDEO/2: La lunga scia di sangue sulla strada - VIDEO/3: Il testimone - TELEGRAMMA: Il cordoglio del Consiglio regionale Veneto

I FAMILIARI IN TV. "Non auguro a quella persona che me l'ha portata via cattiverie - ha detto la sorella - perché non è giusto, ma spero che pensi a quello che ha fatto". E poi ha aggiunto, parlando di Giulia, "Non doveva andarsene così presto, era una persona stupenda. Io non ce la farò mai senza lei". Anche il fratello, alle telecamere del Tg2, si è lasciato andare a un toccante ricordo della familiare, prematuramente scomparsa in un modo così macabro: "Giulia era buonissima, era un pezzo di pane. Era altruista, era buona, lei pensava sempre agli altri, sempre e solo agli altri. Era felice, nella sua semplicità era felice. Per me, personalmente, in questo momento, non conta come sia successo, conta che lei non c'è più, purtroppo. È una cosa incredibile che non si riesce ad accettare".

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente, morta Giulia Spinello di Santa Giustina in Colle: lo sfogo dei fratelli

PadovaOggi è in caricamento