menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I vigili del fuoco sul luogo dell'incidente a Codevigo

I vigili del fuoco sul luogo dell'incidente a Codevigo

Incidente tra camion, i mezzi prendono fuoco: viabilità deviata tutto il giorno

Lo scontro tra i due tir - uno carico di pellet e l'altro di barre d'acciaio - è avvenuto questa mattina a Santa Margherita di Codevigo, al semaforo tra la regionale 105 e la provinciale 53. Vigili del fuoco sul posto fino alle 17

Prima lo scontro, poi le fiamme. Protagonisti due automezzi pesanti, l'uno carico di pellet e l'altro di brame di acciaio, entrati in collisione questa mattina all'incrocio semaforico di Santa Margherita a Codevigo, tra la strada regionale 105 e la provinciale 53, all'altezza del noto ristorante "Da Toni".

L'INCIDENTE. Secondo una prima ricostruzione della dinamica, sembra che il tir carico di pellet, proveniente da Cavarzere e intento a svoltare a sinistra verso Codevigo, si sia scontrato con l'altro bisonte della strada proveniente in senso opposto dalla Romea. Entrambi avrebbero avuto semaforo verde.

L'INCENDIO. Dopo l'impatto, entrambi i mezzi hanno preso fuoco. La motrice di quello che trasportava acciaio è finita quasi completamente divorata dalle fiamme, con il semirimorchio rimasto solo danneggiato. Viceversa per quello con il pellet. Fortunamente nessuno dei due autisti è rimasto ferito, anche se quello del camion con l'acciaio è riuscito a salvarsi fuggendo dal finestrino, dato che le barre del metallo erano slittate nello scontro in avanti, invadendo la cabina.

IL TRAFFICO. In cielo si è presto levata una densa cappa di fumo nero, mitigata a distanza dalla nebbia. Sul posto sono intervenuti alle 9.40 i vigili del fuoco di Piove di Sacco, subito raggiunti da rinforzi da Padova, Cavarzere, Mestre, Chioggia e Rovigo. L'intervento di spegnimento del rogo è risultato impegnativo e si è protratto fino alle 17 per via di continui focolai che si riattizzavano. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Piove di Sacco per i rilievi e la polstrada e la polizia locale per regolare il traffico, visto è che stato necessario chiudere sia un tratto di regionale che di provinciale e deviare la viabilità su strade interne alternative.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento