menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto: archivio)

(foto: archivio)

Investito da un camion, 96enne prima di farsi curare va in posta a pagare le bollette

Incredibile la vicenda di un anziano del Piovese, vittima di un incidente stradale lunedì mattina, che prima di salire in ambulanza si è fatto scortare all'ufficio postale

Una vistosa ferita alla testa, un braccio probabilmente rotto, il sangue. Eppure per lui l'incombenza dei pagamenti è venuta prima di tutto: «Voglio andare a pagare le bollette, poi vado al pronto soccorso» ha riferito alla polizia stradale arrivata per soccorrerlo.

L'incidente

V.S., 96enne di Sant’Angelo di Piove è stato vittima di una violenta caduta mentre alle 8 di lunedì percorreva via Roma in paese. Stava andando all'ufficio postale per sbrigare alcune commissioni quando un mezzo pesante lo ha urtato. Il 39enne di Fossò che era alla guida stava svoltando da via Roma su via San Polo e in manovra non si è accorto dell'arrivo dell'anziano. Il ciclista è stato sbalzato a terra e in pochi minuti sul posto sono arrivati ambulanza e Polstrada.

Accompagnato alla posta

Davanti ai soccorritori, nonostante le ferite, l'uomo è stato perentorio: «Non vengo all'ospedale finché non avrò pagato le bollette». Farlo desistere è stato impossibile, tanto che gli agenti lo hanno caricato sull'auto di servizio scortandolo fino alle Poste e sorreggendolo fino a quando ha saldato tutti i pagamenti. A quel punto il pensionato ha accettato di tornare sul luogo dell'incidente e salire in ambulanza prima di essere trasferito al pronto soccorso per essere medicato. La stradale ha rilevato l'incidente e nei confronti dell'autista saranno disposti gli esami tossicologici per verificare che al momento dell'incidente non fosse sotto effetto di alcol e droghe.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento